Massimario Ragionato Fallimentare

a cura di Franco Benassi
apri l'articolo del codice

Articolo 165 ∙ (Commissario giudiziale)


Chiusura della procedura e liquidazione del compenso del commissario giudiziale
Tutte le MassimeCassazione
In generale
Collegio di commissari
Commissario giudiziale quale ausiliario del giudice delegatoObbligo di presentazione del rendicontoValore confessorio delle dichiarazioni rese dal commissario giudizialePartecipazione del commissario giudiziale al subprocedimento di revoca del concordato ex articolo 173 LFAutorizzazione del giudice delegato al compimento di atti di liquidazioneAzione di responsabilità

Compenso
Liquidazione del compenso del commissario giudiziale, potere discrezionale del tribunale e obbligo di motivazione
Compenso del commissario giudizialeRimorso al commissario giudiziale delle spese generaliCompenso ulteriore al commissario giudiziale rispetto a quello liquidato dal tribunaleCompenso del commissario giudiziale nominato nel concordato con riservaAcconti sul compenso del commissario giudizialeCompenso del commissario giudiziale nelle società pubblicheCompenso del commissario giudiziale cessato dalle funzioni prima della chiusura della proceduraChiusura della procedura e liquidazione del compenso del commissario giudizialeCompenso del curatore che abbia svolto anche le funzioni di commissario giudizialeCompenso del pre-commissario di nomina facoltativaCompenso del commissario giudiziale nominato in procedura di concordato non omologataCompenso del commissario liquidatoreDoppio ruolo di commissario giudiziale e di liquidatore, liquidazione del compensoMotivazione del provvedimento di liquidazione del compenso al commissario giudizialeLiquidazione del compenso del commissario giudiziale e ricorso per cassazione


Chiusura della procedura e liquidazione del compenso del commissario giudiziale

Concordato preventivo – Liquidazione del compenso del commissario giudiziale – Funzioni del tribunale dopo la chiusura
La liquidazione del compenso del commissario giudiziale, che deve avvenire al termine della procedura, implica che, a seguito della chiusura – per qualsiasi causa – del concordato preventivo, il tribunale che ne era investito rimane parzialmente competente («per la regolazione del concorso», secondo la formula in Cass. 15789/2021), dovendosi intendere la formale cessazione delle funzioni quale mera dismissione delle attività più direttamente tutorie dell’impresa (ai sensi degli artt.167- 168 l.f.), mentre proprio nelle attività di controllo e nella conseguente esplicazione valutativa continua ad estrinsecarsi il potere di provvedere alla liquidazione del compenso dovuto al commissario giudiziale, una volta che tutte le sue attività si siano concluse. (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata) Cassazione civile, sez. I, 20 Luglio 2021, n. 20762.


Concordato preventivo – Commissario giudiziale – Liquidazione del compenso – Chiusura della procedura – Competenza
In tema di procedure concorsuali, il rinvio compiuto dall'art. 165, comma 2, alla L. Fall., art. 39 - il cui comma 3 prevede che la liquidazione del compenso finale avvenga "al termine della procedura" - comporta che, a seguito della chiusura - per qualsiasi causa - della procedura concordataria, il tribunale competente sulla regolazione del concorso, nonostante la sua formale decadenza, abbia ancora il potere di provvedere alla liquidazione del compenso dovuto al commissario giudiziale, una volta che tutte le sue attività si siano concluse. (massima ufficiale) Cassazione civile, sez. I, 07 Giugno 2021, n. 15789.