LIBRO TERZO
Della proprietà
TITOLO IX
Della denunzia di nuova opera e di danno temuto

Art. 1172

Denunzia di danno temuto
TESTO A FRONTE

I. Il proprietario, il titolare di altro diritto reale di godimento o il possessore, il quale ha ragione di temere che da qualsiasi edificio, albero o altra cosa sovrasti pericolo di un danno grave e prossimo alla cosa che forma l'oggetto del suo diritto o del suo possesso, può denunziare il fatto all'autorità giudiziaria e ottenere, secondo le circostanze, che si provveda per ovviare al pericolo.

II. L'autorità giudiziaria, qualora ne sia il caso, dispone idonea garanzia per i danni eventuali.


GIURISPRUDENZA

Denunzia di danno temuto – Pericolo sovrastante da cosa comune – Condizione – Opposizione degli altri partecipanti – Sussistenza.
Ancorché il rimedio nunciatorio non sia precluso dalla contitolarità della cosa da cui sovrasti il pericolo di un danno grave e prossimo, il comproprietario che denunzia il fatto all'autorità giudiziaria, chiedendo che si provveda per ovviare al pericolo medesimo, è tenuto a dare la prova della impossibilità di rimuoverlo altrimenti, a causa di una opposizione fatta dagli altri aventi diritto, che abbiano manifestato una volontà contraria, superabile solamente attraverso il provvedimento interdittale del giudice, con ordine di pati nei confronti dei dissenzienti, e non a causa di una mera omissione, ad altri imputabile, di opere di conservazione della cosa comune (nella specie, con riferimento alla denunzia del pericolo incombente dalle parti comuni di un edificio in condominio, si è esclusa la condizione necessaria, a fronte di mera inerzia, con possibilità di iniziativa individuale per i lavori di carattere urgente). (Antonio Angioi) (riproduzione riservata) Tribunale Oristano, 03 Ottobre 2017.


Curatore dell’eredità rilasciata - Legittimazione passiva rispetto all’azione di danno temuto - Sussistenza..
Il curatore dell’eredità rilasciata nominato a norma dell'articolo 507 c.c. deve ritenersi passivamente legittimato rispetto all’azione proposta ai sensi dell’art. 1172 c.c. essendo titolare dell'ufficio di liquidazione. (Mauro Bernardi) (riproduzione riservata) Tribunale Mantova, 26 Settembre 2013.