TITOLO V-bis
MONETA ELETTRONICA E ISTITUTI DI MONETA ELETTRONICA (1)

Art. 114-quater

Istituti di moneta elettronica (2)
Testo a fronte
TESTO A FRONTE

1. La Banca d'Italia iscrive in un apposito albo gli istituti di moneta elettronica autorizzati in Italia e le relative succursali nonché le succursali in Italia degli istituti di moneta elettronica con sede legale in uno Stato comunitario o terzo (3).

2. Gli istituti di moneta elettronica trasformano immediatamente in moneta elettronica i fondi ricevuti dal richiedente; per la distribuzione e il rimborso della moneta elettronica possono avvalersi di persone fisiche o giuridiche che agiscano in loro nome.

3. Gli istituti di moneta elettronica possono:

a) prestare servizi di pagamento e le relative attività accessorie ai sensi dell'articolo 114-octies senza necessità di apposita autorizzazione ai sensi dell'articolo 114-novies;

b) prestare servizi operativi e accessori strettamente connessi all'emissione di moneta elettronica.

________________

(1) Titolo inserito dall'articolo 55 della legge 1° marzo 2002, n. 39 (Legge comunitaria) e successivamente sostituito dall'articolo 1, comma 3 del D.Lgs. 16 aprile 2012, n. 45.
(2) Articolo inserito dall’art. 55, comma 1, lettera c), della legge 1° marzo 2002, n. 39 (Legge comunitaria), modificato dall'articolo 1, comma 1, lettera p), del D.Lgs. 27 gennaio 2010, n. 21, dall’art. 35, comma 7, del D.Lgs. 27 gennaio 2010, n. 11 e, da ultimo, sostituito dall'articolo 1, comma 3 del D.Lgs. 16 aprile 2012, n. 45. Vedi anche quanto disposto dall’art. 4 del D.Lgs. 16 aprile 2012, n. 45.
(3) Comma modificato dall’art. 1, comma 50, del D.Lgs. 16 novembre 2015, n. 181.