Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 27077 - pubb. 05/04/2022

Moratoria di fonte convenzionale e criteri di maturazione degli interessi 'di sospensione'

ABF Roma, 08 Febbraio 2022, n. 2286. Pres. Sirena. Est. Accettella.


Moratoria finanziamenti – Accordo ABI Associazione consumatori 2020 – Fonte negoziale – Base di calcolo – Debito residuo



In ipotesi di moratoria di fonte convenzionale (in specie l’Accordo fra ABI e Associazione dei consumatori del 21.04.2020), il criterio di calcolo per la maturazione dei c.d. «interessi di sospensione» non può che trovare la propria fonte nell’accordo negoziale e non in altre disposizioni di legge intese a far fronte a particolari situazioni emergenziali. Nel caso della moratoria in esame, la base di calcolo su cui applicare il tasso di interesse contrattuale è dunque quella del debito residuo e non della singola quota capitale della rata sospesa, posto che i criteri di matematica finanziaria depongono nel senso dello slittamento del piano di ammortamento spalmando sull’intero capitale residuo gli interessi di sospensione. (riproduzione riservata)


A cura di Dolmetta, Minneci, Mucciarone, Malvagna, Lentini, Bonfanti, Mager, Cipriani, Solarolo, Dassisti


Il testo integrale