Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 614 - pubb. 03/09/2007

Commissione massimo scoperto, tasso effettivo, nullità

Tribunale Monza, 11 Giugno 2007. Est. Francesca Saioni.


Anatocismo – Commissione di massimo scoperto – Aumento del tasso effettivo applicato – Nullità – Sussistenza.



Il fatto che la commissione di massimo scoperto venga di volta in volta determinata in termini percentuali facendo riferimento alle somme effettivamente utilizzate dal cliente nell’ambito del fido a lui concesso, ovvero secondo una modalità di determinazione del tutto coincidente con quella propria degli interessi, comporta un ulteriore aumento del costo effettivo del credito e quindi del tasso di interesse effettivamente applicato, con la conseguenza che la pattuizione della relativa clausola dovrà essere ritenuta nulla per mancanza di causa. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Francesco Trimboli


Il testo integrale