Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 9164 - pubb. 26/06/2013

Cointestazione e compensazione

ABF Milano, 15 Aprile 2013, n. 1993. Est. Lucchini Guastalla.


Conto corrente bancario – Cointestazione (a firma disgiunta, come congiunta) – Conto deposito – Compensazione con debito di uno solo dei cointestatari – Dell’intero saldo – Ammissibilità.



Posto che la cointestazione del conto vale a rendere solidale il credito o il debito anche se il denaro sia immesso nel conto da uno solo dei contestatari ovvero da un terzo, il saldo attivo del conto rientra nella libera disponibilità di tutti i cointestatari. Sì che la banca è legittimata a compensare il saldo attivo presente su un conto cointestato con il debito di uno dei cointestatari, che sia presente su altro rapporto conto (solo a quest’ultimo intestato). (Aldo Angelo Dolmetta, Ugo Minneci, Ugo Malvagna) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Prof. Aldo Angelo Dolmetta – D&S Studio Legale Associato



Il testo integrale