Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 9258 - pubb. 11/07/2013

Richiesta di «ricerca di eventuali rapporti cointestati con altre persone» e cattivo comportamento della banca

ABF Milano, 27 Marzo 2013, n. 1649. Est. Orlandi.


Richiesta di documentazione ex art. 119 TUB – Dovere della banca di rispondere della banca – In termini tempestivi e in modo preciso.



Costituisce elementare dovere di diligenza - che il buon senso, prima che lo stretto diritto, impone a qualsiasi bonus argentarius - quello di rispondere alla richiesta del cliente di ricercare l’esistenza di «eventuali rapporti cointestati con altre persone». Viola gravemente tale dovere il comportamento della banca che si fa viva solo trascorsi sei mesi dalla richiesta, per invitare il cliente «a rivolgersi ad altri soggetti». (Aldo Angelo Dolmetta, Ugo Minneci, Ugo Malvagna) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Prof. Aldo Angelo Dolmetta – D&S Studio Legale Associato



Il testo integrale