Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 18329 - pubb. 26/10/2017

Tribunale Venezia, 31 Gennaio 2017. Est. Boccuni.


Tutela della proprietà industriale – Nome di dominio internet – Registrato provvisoriamente dal socio – Rifiuto ingiustificato di trasferimento alla società – Tutela ex art.133 CPI – Esclusione – Tutela ex art.700 c.p.c. – Sussiste



Ove la registrazione del segno distintivo non sia avvenuta in violazione dell’art.22 CPI o in malafede, non possono essere accolte le domande di inibitoria e trasferimento provvisorio ex art.133 CPI.
Nel contesto del rifiuto ingiustificato del registrante a trasferire la registrazione, può essere riconosciuta la tutela ex art.700 c.p.c., ordinando di provvedere alla reintestazione del segno oggetto di lite.
Il provvedimento anticipatorio in questione esaurisce la tutela concedibile, visto che il segno non è stato utilizzato a fini distintivi propri.
[Fattispecie relativa a rifiuto, da parte del socio, di ritrasferire alla società il nome di dominio internet registrato dallo stesso socio provvisoriamente a proprio nome.] (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Augusto Mollo


Il testo integrale