Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 14922 - pubb. 04/05/2016

Dichiarazione di fallimento, incompetenza territoriale ex art. 9 l.f. e preventiva dichiarazione da parte di tribunale del luogo dove si trova la sede legale

Tribunale Milano, 18 Marzo 2016. Est. D'Aquino.


Dichiarazione di fallimento – Incompetenza territoriale ex art. 9 legge fallimentare – Preventiva dichiarazione di fallimento presso il Tribunale del luogo dove si trova la sede legale – Tenuta delle scritture contabili e luogo delle attività di liquidazione come indici della sede effettiva – Conflitto positivo di competenza territoriale



E’ competente a dichiarare il fallimento il Tribunale del luogo dove si trova la sede effettiva dell’impresa ed è irrilevante che il fallimento sia stato precedentemente dichiarato dal Tribunale del luogo dove si trova la sede legale.
Sono indici della collocazione della sede effettiva:
il luogo dove si tengono le assemblee dei soci;
il luogo della residenza del liquidatore, dovendosi ritenere che il luogo in cui si svolge il potere direttivo di un’impresa in liquidazione coincide con il luogo dove risiede il liquidatore medesimo;
la circostanza che presso il domicilio del liquidatore si trovino le scritture contabili e i libri sociali, per cui anche le attività amministrative ancillari a quella propriamente direttiva si deve presumere si svolgano presso la sede effettiva e non presso la sede legale. (Fabio Cesare) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato



Segnalazione dell'Avv. Fabio Cesare


Il testo integrale