Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 16211 - pubb. 18/11/2016

Successione di concordati ed estensione del regime di prededucibilità

Appello Firenze, 18 Marzo 2016. Est. Paparo.


Concordato preventivo – Successione di concordati – Unitarietà delle procedure – Estensione regime di prededucibilità

Concordato preventivo – Successione di concordati – Unitarietà delle procedure – Abuso del diritto



Nessun disposto normativo consente di ritenere che un credito sorto all’interno di una procedura mantenga la prededucibilità in occasione di qualunque altra successiva, anche se richiesta dallo stesso imprenditore. Non è condivisibile la tesi che valorizza l’idea di un’unica soluzione di crisi protrattasi nel tempo. (Ilaria Guadagno) (riproduzione riservata)

Il debitore che proponga una seconda domanda di concordato, a seguito di una prima non andata a buon fine, priva il creditore della possibilità di ricevere quanto gli spetta. Tale comportamento costituisce un abuso del diritto, che rende inammissibile la proposta di concordato, poiché la rinuncia e la successiva domanda possono considerarsi preordinate alla realizzazione di un effetto fraudolento. (Ilaria Guadagno) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato



Segnalazione del Prof. Avv. Francesco Fimmanò


Il testo integrale