Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 16609 - pubb. 27/01/2017

Deposito della domanda di concordato preventivo dopo l’udienza avanti al giudice delegato ma prima della decisione del collegio

Appello Firenze, 30 Novembre 2016. Pres., est. Riccucci.


Concordato preventivo - Pendenza del procedimento per la dichiarazione di fallimento - Deposito della domanda di concordato dopo che il giudice delegato ha trattenuto la causa riservando al collegio la decisione



E’ inammissibile la domanda di concordato preventivo depositata dopo che, esaurita l’istruttoria prefallimentare, la causa sia stata trattenuta dal giudice delegato riservando al collegio la decisione sull’istanza di fallimento. (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato



Segnalazione dell'Avv. Mary Moramarco


Il testo integrale