Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 22969 - pubb. 10/01/2020

Liquidazione del danno alla salute e modifica in aumento dei criteri di legge o tabellari

Cassazione civile, sez. III, 11 Novembre 2019, n. 28988. Pres. Adelaide Amendola. Est. Positano.


Danno alla salute - Liquidazione - Criteri di legge o tabellari - Personalizzazione in aumento - Condizioni e limiti



In tema di danno non patrimoniale da lesione della salute, la misura "standard" del risarcimento prevista dalla legge o dal criterio equitativo uniforme adottato negli uffici giudiziari di merito (nella specie, le tabelle milanesi) può essere incrementata dal giudice, con motivazione analitica e non stereotipata, solo in presenza di conseguenze anomale o del tutto peculiari (tempestivamente allegate e provate dal danneggiato), mentre le conseguenze ordinariamente derivanti da pregiudizi dello stesso grado sofferti da persone della stessa età non giustificano alcuna "personalizzazione" in aumento. (massima ufficiale)


Il testo integrale