Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 18774 - pubb. 18/01/2018

Tribunale Bologna, 11 Dicembre 2017. Est. Costanzo.


Processo civile telematico – Procedimento di correzione di errore materiale proposto da una delle parti – Adesione della controparte comunicata telematicamente – Necessità di fissazione dell’udienza – Non sussiste



Ove, a seguito di decreto di interpello comunicato dal giudice in via telematica al difensore della controparte per invitarlo a prendere posizione sulla richiesta di correzione di errore materiale, questi risponda aderendo in toto alla richiesta di correzione come formulata dal difensore del ricorrente, non vi è necessità di fissare udienza e può provvedersi con ordinanza nel contraddittorio delle parti, secondo il modello del processo civile dematerializzato. (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)


Il testo integrale