Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 24951 - pubb. 04/03/2021

Revoca degli amministratori ed indicazione nella delibera della giusta causa

Tribunale Firenze, 10 Novembre 2020. Pres. Calvani. Est. Monteverde.


Amministratore – Revoca per giusta causa – Motivazione – Indicazione della giusta causa di revoca



Ai fini della sussistenza della giusta causa di revoca degli amministratori, è necessario che la stessa risulti espressamente dalla delibera assembleare di revoca.

L’assenza nella delibera di qualsiasi riferimento esplicito alle cause che in concreto hanno determinato l’impossibilità di proseguire nella gestione della società in collaborazione con gli amministratori in carica al momento del subentro della nuova maggioranza non permette di ritenere sussistente una giusta causa di revoca.

Dal mutamento della compagine sociale non può discendere in modo automatico l’incrinarsi della fiducia tra le componenti sociali; se tale mutamento rende impossibile il persistere del rapporto fiduciario con i precedenti amministratori, tale impossibilità deve essere adeguatamente e sufficientemente motivata almeno in sede di delibera di revoca.

Il risarcimento del danno da revoca senza giusta causa deve avere ad oggetto una somma di denaro almeno pari ai compensi che l’amministratore avrebbe percepito qualora la propria attività non fosse stata anticipatamente interrotta rispetto alla sua naturale scadenza. (Fabiola Tombolini) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell’Avv. Fabiola Tombolini



Il testo integrale