Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 11398 - pubb. 20/10/2014

Transazione fiscale: non obbligatorietà del pagamento integrale dell'Iva al ricorrere dei presupposti di cui all'art. 160, comma 2, l.fall.

Tribunale Benevento, 25 Settembre 2014. Pres., est. Monteleone.


Concordato preventivo - Falcidia dell’Iva - Ammissibilità in mancanza di transazione fiscale



Riguardando l'obbligatorietà del pagamento integrale dell'iva il concordato preventivo con transazione fiscale, qualora il debitore non ricorra a tale facoltà, rinunciando così ai relativi possibili benefici del consolidamento del debito fiscale e della cessazione delle liti tributarie, tale obbligatorietà non sussiste al verificarsi dei presupposti ed adempimenti di cui all'art. 160, comma 2, l.fall. Né incide sul punto il dettato di Corte Cost.225/14 statuente rispetto alla diversa ipotesi di c.p. con transazione fiscale. (Antonio Pezzano, Erika Volpini) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato



Segnalazione degli Avv.ti Antonio Pezzano ed Erika Volpini, Studio Legale PSP


Il testo integrale


Massimario ragionato del concordato preventivo:

Pagamento parziale di Iva e ritenute: ammissibilità in assenza di transazione fiscale