Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 12933 - pubb. 01/07/2015

E’ onere della Banca provare la pattuizione scritta ex art. 1284, comma 3, c.c. degli interessi ultralegali

Appello L'Aquila, 15 Giugno 2015. Est. Silvia Rita Fabrizio.


Conto corrente – Apertura di credito – Interessi ultralegali – Nullità in assenza di pattuizione scritta – Inefficacia della comunicazione ex art. 118 T.U.B. – Onere della prova



E’ onere della Banca provare la pattuizione scritta - ex art. 1284, comma 3, c.c. - degli interessi ultralegali: nel caso in cui la Banca non assolva a tale onere, pertanto, occorrerà ricalcolare gli interessi in misura legale. Il requisito della forma scritta pattizia non è sanato dalla comunicazione al correntista delle variazioni alle condizioni applicate ai rapporti e servizi bancari a mezzo dell’invio degli estratti conto, la cui mancata contestazione, per giurisprudenza più che consolidata, si limita a rendere inoppugnabili gli addebiti solo dal punto di vista contabile. (Aldo Angelo Dolmetta, Ugo Minneci, Ugo Malvagna) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Prof. Aldo Angelo Dolmetta – D&S Studio Legale Associato


Il testo integrale