Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 13776 - pubb. 03/12/2015

Rilevanza del pregiudizio grave ed irreparabile nella tutela cautelare atipica e sue caratteristiche

Tribunale Siena, 21 Novembre 2015. Est. Soscia.


Provvedimenti d’urgenza atipici – Presupposti – Assenza periculum in mora – Rilevanza fumus boni iuris – Esclusione

Provvedimenti d’urgenza atipici – Danno grave ed irreparabile – Caratteristiche – Pregiudizio avente carattere pecuniario – Esclusione – Eccezioni



In materia di provvedimenti d’urgenza ex art. 700 c.p.c. l’accertamento della insussistenza di un pregiudizio irreparabile esonera il giudice dalla disamina dell’altro requisito, ossia del fumus. (Francesco Mainetti) (riproduzione riservata)

Nell’ambito dei procedimenti d’urgenza, il pregiudizio avente carattere essenzialmente pecuniario di per sé solo non può giustificare l’emissione di un provvedimento d’urgenza. L'irreparabilità del pregiudizio è ravvisabile, rispetto ai diritti di credito, unicamente per i diritti a contenuto patrimoniale e funzione non patrimoniale, ovvero per i diritti a contenuto e funzione patrimoniali, ma con eccessivo scarto tra danno subito e danno risarcito e solo quando siano in discussione posizioni soggettive di carattere assoluto, principalmente attinenti alla sfera personale del soggetto (e spesso anche dotate di rilievo e protezione a livello costituzionale), che rendano necessario un pronto ed immediato intervento cautelare al fine di assicurarne la completa tutela. (Francesco Mainetti) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Francesco Mainetti


Il testo integrale