Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 14030 - pubb. 20/01/2016

Natura mista del piano concordatario e continuità aziendale nonostante la prevalenza quantitativa del ricavato dalla liquidazione dei cespiti non funzionali all'esercizio dell'attività

Tribunale Siracusa, 23 Dicembre 2015. Est. Innaria.


Concordato preventivo - Continuità aziendale - Natura mista del piano concordatario - Soddisfacimento dei creditori in prevalenza con il ricavato dalla liquidazione



La natura "mista" del piano concordatario non esclude che il concordato debba essere comunque considerato con continuità aziendale, anche quando il soddisfacimento dei creditori avvenga in prevalenza con il ricavato della liquidazione di tutti i cespiti mobiliari o immobiliari che non risultino funzionali all'esercizio dell'impresa. (Marco Spadaro) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato



Segnalazione Centro Studi di Diritto Fallimentare di Siracusa


Il testo integrale