Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 14122 - pubb. 04/02/2016

Provvedimenti d’urgenza ex art.700 c.p.c. in materia di sequestro amministrativo

Tribunale Ravenna, 27 Gennaio 2016. Est. Lucarelli.


Concorso di sequestro amministrativo ex art. 13 L.689/81 e sequestro penale ex art. 321 c.p.p. - Ricorso ex art.700 c.p.c. - Insussistenza del fumus boni iuris



In materia di ricorso d’urgenza ex art.700 c.p.c. proposto al fine di rimuovere gli effetti di un sequestro amministrativo ai sensi dell’art.13 della legge 689/1981, il fumus boni juris risulta del tutto mancante in caso di contemporanea sussistenza di vincolo cui lo stesso bene risulti sottoposto in sede penale.
E’ evidente, pertanto, che il sequestro amministrativo di cui si chiede la dichiarazione di inefficacia e quello penale, pur essendo due misure indipendenti caratterizzate da diversità di presupposti, assolvono in qualche modo ad analoghe funzioni, ciò che porta a ritenere dubbia, nell’ottica del ricorso d’urgenza, anche la sussistenza del periculum in mora che permanendo il suddetto vincolo non potrebbe mai esser considerato contra jure. (Chiara Bosi) (riproduzione riservata)


Il testo integrale