Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 14685 - pubb. 08/04/2016

Contratto di mutuo ipotecario e inadempimento

Appello Catania, 12 Maggio 2015. Est. Ada Vitale.


Contratti bancari - Contratto di mutuo ipotecario - Inadempimento del mutuatario - Notifica dell’atto di pignoramento al mutuatario - Efficacia interruttiva della prescrizione ex articolo 2946 del codice civile nei confronti del terzo divenuto acquirente dell’immobile pignorato in data anteriore alla notifica dell’atto di pignoramento - Esclusione

Contratti bancari - Contratto di mutuo ipotecario - Inadempimento del mutuatario - Intimazione di pagamento stragiudiziale rivolta al terzo acquirente del bene ipotecato - Proposta di transazione rivolta all’istituto di credito mutuante dal terzo acquirente del bene ipotecato - Valore di atto ricognitivo di debito avente efficacia interruttiva della prescrizione - Esclusione



La notificazione al mutuatario dell’atto di pignoramento immobiliare da parte dell’istituto di credito mutuante non ha efficacia interruttiva della prescrizione nei confronti del terzo acquirente del bene immobile pignorato rimasto estraneo alla procedura esecutiva immobiliare. (Stefano Maugeri) (riproduzione riservata)

Una proposta di transazione diretta alla liberazione di un bene immobile gravato da ipoteca che venga formulata dal terzo acquirente del bene medesimo non avendo quale precipuo presupposto l’ammissione totale o parziale del credito vantato dall’istituto bancario mutuante non rappresenta riconoscimento di debito ex articolo 2944 del codice civile e non ha efficacia interruttiva della prescrizione. (Stefano Maugeri) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Stefano Maugeri


Il testo integrale