Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 15423 - pubb. 01/07/2010

.

Tribunale Roma, 27 Febbraio 2013. .


Società a responsabilità limitata - Verbale di assemblea - Modalità di voto segreto - Esclusione - Violazione - Annullabilità della deliberazione



Dalla norma di cui all’articolo 2375 c.c. si ricava che non possono adottarsi modalità di voto dalle quali non si possa evincere come il singolo socio abbia votato, come ad esempio in caso di adozione di un sistema di votazione segreto; inoltre, l'applicabilità dell'art. 2377 n. 3 c.c. rende manifesta la volontà del legislatore di sanzionare con l'annullabilità della deliberazione il mancato rispetto della norma afferente alle modalità di verbalizzazione dei risultati delle votazioni, sempre che, ovviamente, la violazione impedisca l'accertamento del contenuto, degli effetti e della validità della deliberazione stessa. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)