Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 16306 - pubb. 01/12/2016

Procedimento sommario di cognizione e termine per la proposizione delle istanze istruttorie

Tribunale Trani, 07 Settembre 2016. Est. Varricchio.


Procedimento sommario ex artt. 702 bis, ter, quater, c.p.c.  - Termine per la proposizione delle richieste istruttorie



Nel rito sommario di cognizione, il termine ultimo per articolare le richieste istruttorie coincide con l’udienza in cui il giudice è chiamato ex art. 702 ter, comma 3, c.p.c. a valutare se ordinare o meno il mutamento del rito da sommario a ordinario, con la conseguenza che, in caso di omessa formulazione in tale termine di alcuna richiesta istruttoria, si proseguirà con il rito sommario e anche la decisione finale sarà allo stato degli atti versati dalle parti.

L’ipotesi di concessione di un ulteriore termine per la formulazione di richieste istruttorie, si configura solo nel caso di mutamento del rito da sommario in ordinario, visto l’espresso richiamo all’art. 183 contenuto nel comma terzo dell’art. 702 ter c.p.c. (Antonio Valenza) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Dott. Antonio Valenza


Il testo integrale