Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 17993 - pubb. 22/09/2017

In mancanza di accordo, il lavoratore non ha diritto a proseguire il rapporto fino a 70 anni

Tribunale Palermo, 19 Gennaio 2017. Est. Tango.


Rapporto di lavoro subordinato – Diritto alla prosecuzione del rapporto fino al compimento dei 70 anni – Esclusione



Non sussiste un diritto del lavoratore alla prosecuzione del rapporto di lavoro fino a 70 anni.
L’art.24, comma 4, D.L. n.201/2011 si limita a prefigurare condizioni previdenziali di incentivo alla prosecuzione del rapporto che può estendersi fino ai settant’anni di età, sempreché vi sia una concorde valutazione delle parti (datore di lavoro e dipendente) “sulla base di una reciproca valutazione di interessi”. [Nella fattispecie, il Giudice ha confermato la legittimità del licenziamento per raggiunti limiti di età di lavoratrice assunta a 65 anni.] (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)


Il testo integrale