Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 1861 - pubb. 20/10/2009

Art. 700 c.p.c.: comunicazione del nominativo dei condomini per azione esecutiva e buona fede nella fase coattiva di escussione del credito

Tribunale Pescara, 20 Febbraio 2009. Est. Falco.


Condominio – Obbligo dell’amministratore di fornire al creditore del condominio il nominativo e l’indicazione delle quote millesimali – Sussistenza – Ricorso ex art. 700 cod. proc. civ. – Ammissibilità.



E’ fondata, in base al principio generale di buona fede, la domanda cautelare formulata da soggetto che sia creditore di un condominio e volta ad ottenere l’obbligo da parte dell’amministratore di fornire il nominativo e l’indicazione delle quote millesimali dei singoli condomini al fine di potere agire esecutivamente nei confronti di essi quali debitori parziari. (Mauro Bernardi) (riproduzione riservata)


Massimario, art. 700 c.p.c.


Il testo integrale