Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 19389 - pubb. 11/01/2018

.

Cassazione Sez. Un. Civili, 15 Marzo 2012, n. 4126. Est. Piccininni.


Ammissione al passivo - Contribuente fallito - Ammissione al passivo fallimentare - Azione diretta dell'Amministrazione finanziaria - Legittimazione - Sussistenza - Fondamento



In tema di fallimento, alla legittimazione del concessionario a far valere il credito tributario nell'ambito della procedura fallimentare deve essere attribuita una valenza esclusivamente processuale, nel senso che il potere rappresentativo attribuito agli organi della riscossione non esclude la concorrente legittimazione dell'Amministrazione finanziaria, la quale conserva la titolarità del credito azionato e la possibilità di agire direttamente per farlo valere in sede di ammissione al passivo. (massima ufficiale)


Massimario Ragionato



Il testo integrale