Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 1976/2010p - pubb. 01/07/2007

.

Tribunale Piacenza, 23 Dicembre 2009, n. 0. .


Processo civile – Preclusioni – Interesse pubblico dell’ordinato e celere andamento del processo – Rilievo d’ufficio della tardività di eccezioni, allegazioni e richieste – Accettazione del contraddittorio – Irrilevanza.



Il regime di preclusioni introdotto nel rito civile ordinario deve ritenersi inteso non solo nell’interesse di parte, ma anche nell’interesse pubblico all’ordinato e celere andamento del processo, con la conseguenza che la tardività delle domande, eccezioni, allegazioni e richieste, deve essere rilevata d’ufficio dal giudice indipendentemente dall’atteggiamento processuale della controparte al riguardo e dall’eventuale accettazione del contraddittorio. (gm) (riproduzione riservata)