Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 20310 - pubb. 01/08/2018

Titolo esecutivo notarile: non può mancare o essere dubbia la traditio delle somme mutuate

Tribunale Tivoli, 23 Luglio 2018. Est. Sibilla Ottoni.


Esecuzione forzata - Contratto di mutuo BHW - Titolo esecutivo carente dei requisiti ex art. 474 c.p.c.- Sospensione dell’esecuzione



Il titolo esecutivo, costituito da un atto notarile di consenso ad iscrizione di ipoteca, non è valido titolo se manca o è dubbia la traditio delle somme mutuate; ciò si verifica ogni qualvolta l’atto faccia riferimento ad una erogazione futura e condizionata, anche se contraddetta dall’eventuale quietanza rilasciata nell’atto stesso dai debitori per l’importo mutuato, né la traditio delle somme mutuate può essere dimostrata dall’eventuale erogazione del mutuo in favore del notaio rogante. (Vincenzo Cancrini) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Vincenzo Cancrini


Il testo integrale