Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 20810 - pubb. 21/11/2018

Rigetto della ammissione al passivo con motivazione per relationem alle ragioni esposte dal curatore

Cassazione civile, sez. VI, 09 Ottobre 2018, n. 24794. Est. Dolmetta.


Ammissione allo stato passivo - Motivazione del provvedimento del giudice delegato - Rinvio “per relationem” alle ragioni esposte dal curatore - Sufficienza - Condizioni



Il decreto di rigetto della domanda di insinuazione al passivo che operi un rinvio "per relationem" alle motivazioni esposte dal curatore fallimentare nel progetto di cui all'art. 95 l.fall., può ritenersi adeguatamente motivato a condizione che il richiamo sia univoco e che le contestazioni del curatore siano sufficientemente specifiche, in modo da garantire pienamente il diritto di difesa del creditore. (massima ufficiale)


Il testo integrale