Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 21162 - pubb. 01/02/2019

Ordine di protezione contro gli abusi familiari: istanza presentata con il ricorso per separazione personale

Tribunale Mantova, 24 Dicembre 2018. Est. Alessandra Venturini.


Abusi familiari – Ordine di protezione – Istanza presentata ex art. 342 ter c.c. con il ricorso per separazione personale – Inammissibilità



E’ inammissibile l’istanza di emissione di decreto ex art. 342 ter c.c. avanzata da parte ricorrente in ricorso per separazione dei coniugi, dovendo il ricorso essere proposto al Tribunale in composizione monocratica ex art. 736 bis c.p.c. (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)


 


Tribunale di Mantova

Sezione prima

Il Coordinatore f.f. delegato dal Presidente f.f. del Tribunale, dott.ssa Alessandra Venturini;

visti gli atti del procedimento n. 4635/18 R.G., avente ad oggetto domanda di separazione giudiziale dei coniugi, promosso da B. T. nei confronti di S. G.;

rilevato che con lo stesso ricorso è stata avanzata al “Giudice adito” istanza di emissione urgente di ordine di protezione ex artt. 342 bis e ter c.c.;

rilevato che sulla base dell’interpretazione letterale e sistematica degli artt. 5 e 8 della l. n. 154/2001, 342 bis e ter c.c. e 736 bis c.p.c., deve affermarsi l’inammissibilità dell’istanza di emissione di ordine di protezione contro gli abusi familiari avanzata con ricorso per separazione, dovendo tale istanza, sino all’udienza di comparizione dei coniugi ex art. 706 c.p.c., essere proposta al Tribunale, che provvede in composizione monocratica, ex art. 736 bis c.p.c. (“art. 8 l. n. 154/2001: “Le disposizioni degli articoli 2 e 3 della presente legge non si applicano quando la condotta pregiudizievole è tenuta dal coniuge che ha proposto o nei cui confronti del quale è stata proposta domanda di separazione ovvero di scioglimento o di cessazione degli effetti civili del matrimonio se nel relativo procedimento si è svolta l’udienza di comparizione dei coniugi davanti al presidente…”; art. 736 bis c.p.c.: “Nei casi di cui all’art. 342 bis del codice civile l’istanza si propone, anche dalla parte personalmente, con ricorso al tribunale del luogo di residenza o di domicilio dell’istante, che provvede in camera di consiglio, in composizione monocratica”), potendo nei procedimenti di separazione e divorzio, e dal momento in cui cessa l’efficacia dell’ordine di protezione emesso dal Giudice monocratico (pronuncia ordinanza ex art. 708 c.p.c. e art. 4 l. 898/70), essere adottati unicamente provvedimenti “aventi i contenuti indicati nell’articolo 342 ter del codice civile” (art. 8 c. 2 l. n. 154/2001);

PQM

Visti gli artt. 5 e 8 della l. n. 154/2001,

Dichiara inammissibile l’istanza di emissione di decreto ex art. 342 ter c.c. avanzata da parte ricorrente in ricorso per separazione dei coniugi, dovendo il ricorso essere proposto al Tribunale in composizione monocratica ex art. 736 bis c.p.c.

Si comunichi.

Mantova 24.12.2018

Il Coordinatore delegato dal Presidente F.F.

Dott.ssa Alessandra Venturini