Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 21282 - pubb. 23/02/2019

Usura: anche la penale di estinzione anticipata rileva ai fini del calcolo del TEG

Tribunale Pavia, 15 Gennaio 2019. Est. Carletti.


Contratti bancari – Contratto di mutuo – Interessi – Calcolo del TEG ai fini del superamento della soglia antiusura – Computabilità della penale di estinzione anticipata – Sussiste



La commissione di estinzione anticipata è costo inerente all’erogazione del credito, essendo contenuta nel contratto di credito, stimolandone il regolare adempimento e costituendo un succedaneo delle remunerazioni contrattuali perdute dalla banca per effetto dell’anticipata estinzione.

La specificazione contenuta nell’art.644 c.p. e nel D.L. 394/2000, per cui si tratta di interessi promessi “a qualunque titolo, indipendentemente dal momento del loro pagamento”, esclude la possibilità di una differenziazione, ai fini della formazione del TEG, tra interessi corrispettivi e interessi moratori. Ai fini della verifica del TEG è preferibile pertanto utilizzare il criterio della pattuizione, rispetto a quello dell’effettiva applicazione, di interessi o spese. Pertanto, se il tasso di mora indicato in contratto maggiorato della penale per estinzione anticipata eccede il tasso soglia, consegue la nullità parziale del contratto di mutuo e ai sensi dell’art.1815 c.c. non sono dovuti interessi. (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Stab. Daniele Folino


Il testo integrale