Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 21355 - pubb. 12/03/2019

Azione di un terzo per l'accertamento della proprietà di un bene condominiale

Cassazione civile, sez. II, 14 Febbraio 2018, n. 3575. Est. D'Ascola.


Azione di un terzo per l'accertamento della proprietà di un bene condominiale - Litisconsorzio dei condomini - Necessità - Fondamento



La domanda di un terzo estraneo al condominio, volta all'accertamento, con efficacia di giudicato, della proprietà esclusiva su di un bene condominiale ed al conseguente rilascio dello stesso in proprio favore, si deve svolgere in contraddittorio con tutti i condomini, stante la loro condizione di comproprietari dei beni comuni e la portata delle azioni reali, che incidono sul diritto "pro quota" o esclusivo di ciascun condomino, avente pertanto reale interesse a contraddire. (massima ufficiale)


Il testo integrale