Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 21460 - pubb. 02/04/2019

Azione per il recupero delle somme anticipate dall'amministratore di condominio

Cassazione civile, sez. VI, 17 Agosto 2017, n. 20137. Est. Scarpa.


Azione per il recupero della somme anticipate dall'amministratore - Natura contrattuale - Configurabilità - Sussistenza - Fondamento - Onere della prova - Ripartizione



Il credito dell'amministratore di condominio per il recupero delle somme anticipate nell'interesse del condominio fonda, ex art. 1720 c.c., sul contratto di mandato con rappresentanza che intercorre con i condomini, sicché grava sullo stesso la prova degli esborsi effettuati, mentre spetta ai condomini (e quindi al condominio) - tenuti, quali mandanti, a rimborsargli le anticipazioni da lui effettuate, con gli interessi legali dal giorno in cui sono state fatte, nonché a pagargli il compenso oltre al risarcimento dell'eventuale danno - dimostrare di avere adempiuto all'obbligo di tenere indenne l'amministratore di ogni diminuzione patrimoniale in proposito subita. (massima ufficiale)


Il testo integrale