Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 23792 - pubb. 27/06/2020

Domanda di risarcimento danni da responsabilità aggravata, ex art. 96 c.p.c. nel giudizio di opposizione all'esecuzione

Cassazione civile, sez. VI, 05 Giugno 2020, n. 10661. Pres. D'Ascola. Est. Criscuolo.


Opposizione esecutiva - Domanda di risarcimento danni per responsabilità aggravata ex art. 96 c.p.c. - Carattere accessorio rispetto alla domanda principale - Sussistenza - Conseguenze - Inapplicabilità della sospensione feriale dei termini ai fini dell’impugnazione del relativo capo di sentenza - Fondamento



Nel giudizio di opposizione all'esecuzione, la domanda di risarcimento danni da responsabilità aggravata, ex art. 96 c.p.c., non ha natura autonoma, ma meramente accessoria alla domanda di opposizione. Ne consegue che, ove l'appello avverso la sentenza di primo grado abbia ad oggetto unicamente la domanda dell'opponente di accertamento della responsabilità dell'opposta a tale titolo, l'esenzione dalla sospensione feriale dei termini prevista, per la natura della causa, perl'opposizione esecutiva, è applicabile anche alla domanda accessoria, stante la prevalenza del regime previsto per la causa principale, inconseguenza del rapporto di accessorietà necessaria intercorrente tra le due domande. (massima ufficiale)


Il testo integrale