Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 23996 - pubb. 11/01/2020

Stabilire se un'attività di allevamento del bestiame integri un'impresa agricola, anziché un'impresa commerciale

Cassazione civile, sez. I, 04 Novembre 1980, n. 5914. Pres. Battimelli. Est. Martinelli.


Imprese soggette a fallimento - Attività di allevamento del bestiame - Impresa agricola - Configurabilità - Accertamento - Criteri



Al fine di stabilire se un'attività di allevamento del bestiame integri un'impresa agricola, anziche un'impresa commerciale, si da non essere soggetta a procedura fallimentare, occorre fare esclusivo riferimento ai principi evincibili dall'art 2135 cod civ, secondo i quali ricorre la prima ipotesi solo quando sussiste un collegamento, ancorche non in termini di stretta connessione, fra allevamento e conduzione del fondo agricolo, nel senso che questo concorra o partecipi apprezzabilmente ad alcuno dei processi economici riguardanti l'allevamento (nutrizione, riproduzione, utilizzazione di concimi naturali, ecc), e non anche, pertanto, quando il fondo medesimo venga utilizzato come mero sedime dell'azienda di allevamento. (massima ufficiale)


Massimario Ragionato