Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 25001 - pubb. 17/03/2021

Conto corrente: interesse ad agire per ottenere l’espunzione di addebiti

Appello Brescia, 10 Marzo 2021. Pres. Pianta. Est. Marialuisa Tezza.


Conto corrente bancario – Interesse ad agire – Espunzione di addebiti – Accertamento negativo – Oneri probatori



Sussiste l’interesse ad agire ex art. 100 c.p.c. della parte che promuove un giudizio al fine di ottenere la rettifica del saldo di conto corrente derivante dall’espunzione di addebiti non dovuti.

La domanda di accertamento negativo del saldo di conto corrente con conseguente ricalcolo del nuovo saldo può essere proposta a conto corrente aperto e non è soggetta a prescrizione.

La produzione degli estratti di conto corrente integrali è sufficiente per assolvere l’onere probatorio in relazione agli avvenuti pagamenti ed alla mancanza di causa debendi anche in assenza del contratto di apertura del conto corrente.

In caso di contestazione circa l’applicazione di interessi anatocistici, ultralegali e CMS in assenza di pattuizione scritta ex art. 1284 c.c. è onere della banca provare la specifica pattuizione. (Angelo Riva) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell’Avv. Angelo Riva



Il testo integrale