Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 25328 - pubb. 11/01/2021

Giudizio di accertamento dell’obbligo del terzo 'ante' riforma e possibilità di sollevare questioni sulla pignorabilità del credito

Cassazione civile, sez. III, 12 Febbraio 2019, n. 3987. Pres. De Stefano. Est. Rossetti.


Giudizio di accertamento dell’obbligo del terzo “ante” riforma - Oggetto - Possibilità di sollevare questioni sulla pignorabilità del credito - Esclusione - Fondamento



Oggetto del giudizio di accertamento dell'obbligo del terzo, previsto dal testo dell'art. 549 c.p.c., nella formulazione anteriore alla riforma del 2012, è unicamente l'accertamento della esistenza o meno del debito del terzo pignorato verso il debitore esecutato, nonché, in caso positivo, della sua misura, rimanendo estranea a tale giudizio – del tutto autonomo rispetto al procedimento di esecuzione - ogni questione concernente la pignorabilità del credito azionato "in executivis", anche sotto il profilo dell'incidenza di eventuali vincoli di destinazione. (massima ufficiale)


Il testo integrale