Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 25357 - pubb. 28/05/2021

Sulla applicazione della disciplina dell’art. 40, comma 2, TUB alle operazioni di mutuo ipotecario concesso dall’INPS ai propri iscritti

Cassazione civile, sez. VI, 14 Maggio 2021, n. 13077. Pres. Maria Acierno. Est. Dolmetta.


Mutui INPS - Inadempimento del mutuatario - Eventuale applicazione dell’art. 40, comma 2, TUB



Il problema dell’eventuale applicazione della disciplina dell’art. 40, comma 2, TUB alle operazioni di mutuo ipotecario concesso dall’INPS ai propri iscritti potrebbe ricevere risposta positiva, laddove si ritenga che le norme contenute nel TUB, che sottopongono a regole bancarie gli enti di previdenza obbligatoria siano non eccezionali, bensì espressivi della constatazione che una serie di profili dell’attività di erogazione, gestione e recupero del credito siano non diversi tanto se posti in essere da comuni imprese bancarie, quanto se compiuti da enti di previdenza obbligatoria. Una simile ricostruzione potrebbe ritenersi sollecitata pure da più principi di rango costituzionali, quale quello della tutela della concorrenzialità del mercato, di cui all’art. 41 comma 1 Cost e quello della parità di trattamento tra situazioni tra loro oggettivamente non diverse, di cui all’art. 3 comma1 Cost. (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)


Il testo integrale