Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 25676 - pubb. 16/07/2021

Azione ex art. 2393 bis c.c., legittimazione straordinaria del socio in qualità di sostituto processuale della società

Cassazione civile, sez. I, 12 Maggio 2021, n. 12568. Pres. Scaldaferri. Est. Falabella.


Sostituzione processuale - Esercizio dell'azione ex art. 2393 bis c.c. - Legittimazione straordinaria del socio - Qualità di sostituto processuale della società - Sussistenza - Conseguenze - Sentenza sfavorevole al sostituto - Impugnazione da parte della società - Ammissibilità - Fondamento



In tema di azione sociale di responsabilità, il socio che agisca ex art. 2393 bis c.c. è munito di una legittimazione straordinaria, riconducibile alla previsione dell'art. 81 c.p.c., poiché assume la posizione di sostituto processuale della società, la quale può comunque impugnare la sentenza sfavorevole al sostituto e coltivare, in appello, le domande da lui proposte in primo grado, poiché i poteri processuali del socio sono correlati alla titolarità in capo alla società del diritto azionato, che non viene meno per effetto dell'iniziativa del sostituto. (massima ufficiale)


Il testo integrale