Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 25854 - pubb. 09/09/2021

Come devono essere formulate le contestazioni al rendiconto del curatore?

Tribunale Terni, 07 Giugno 2021. Pres. Caprioli. Est. Nastri.


Fallimento – Giudizio di rendiconto – Contestazioni – Specificità



Se è vero che il giudizio di approvazione del rendiconto presentato dal curatore fallimentare ha ad oggetto oltre alla verifica contabile anche l’effettivo controllo sulla sua gestione e sull’eventuale compimento di atti pregiudizievoli per la massa o per i singoli creditori (ovvero per lo stesso fallito), le contestazioni rivolte al rendiconto devono essere dotate di concretezza e specificità, dovendo recare l’indicazione puntuale degli atti di mala gestio posti in essere dal curatore nonché le conseguenze anche solo potenzialmente dannose da essi derivanti, così da consentire la corretta individuazione della materia del contendere e l’efficace esplicazione del suo diritto di difesa (Cass. 6377/2019, Cass. 7320/2016, Cass. 21653/2010, Cass. 18940/07, Cass. 547/2000, Cass. 10028/97, Cass. 277/85 e Cass. 2838/71). (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato



Il testo integrale