Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 26576 - pubb. 04/02/2022

I lavori eseguiti su muro maestro posto all’interno di un singolo appartamento non integrano un abuso della cosa comune

Cassazione civile, sez. II, 22 Novembre 2021, n. 35851. Pres. Bellini. Est. Varrone.


Lavori su muro maestro posto all’interno di un singolo appartamento – Esecuzione di lavori – Ammissibilità – Condizioni



I lavori eseguiti su di un muro maestro (scavo di una nicchia, allargamento o apertura di un varco) posto all'interno di un singolo appartamento, al fine di conseguire una più comoda fruizione di tale unità immobiliare, qualora non pongano in pericolo la fondamentale funzione di assicurare la stabilità dell'edificio, non integrano un abuso della cosa comune, suscettibile di ledere i diritti degli altri condomini, non comportando per costoro una qualche impossibilità di far parimenti uso del muro stesso ai sensi dell'art. 1102, comma 1, c.c., a condizione che i lavori non compromettano la sicurezza o altre essenziali caratteristiche del muro posto a servizio dell'edificio.


Il testo integrale