Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 27272 - pubb. 11/05/2022

Calcolo della quota di TFR spettante all’ex-coniuge: inclusione dei c.d. incentivi all’esodo ed esclusione dei versamenti datoriali in forme di previdenza complementare

Tribunale Treviso, 23 Novembre 2021. Pres., est. Barbazza.


Assegno divorzile – Quota di TFR – Calcolo – Versamenti del datore di lavoro in forme di previdenza complementare – Esclusione – Natura previdenziale – Incentivi all’esodo – Inclusione



Nella base di calcolo della quota di TFR spettante all’ex-coniuge non devono essere computate le somme versate dal datore di lavoro in fondi di previdenza complementare, poiché alle stesse è riconosciuta natura previdenziale, che le pone al di fuori della nozione legislativa di “trattamento di fine rapporto” ai sensi dell’art. 2120 cod. civ.
Diversamente, rientrano nella base di calcolo della quota di TFR le somme percepite a titolo di incentivo all’esodo, le quali costituiscono reddito da lavoro dipendente. (Eleonora Marchetto Romano) (riproduzione riservata)


Segnalazione della Dott.ssa Eleonora Marchetto Romano



Il testo integrale