Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 3670 - pubb. 11/04/2011

Opposizione allo stato passivo e produzione di documenti non prodotti avanti al giudice delegato

Tribunale Verbania, 10 Marzo 2011. Pres., est. Maria Serena Riccobono.


Fallimento – Accertamento del passivo – Opposizione ex artt. 98 e 99 L.F. – Nuove produzioni – Inammissibilità.



Per effetto dell'abrogazione – ad opera del D.L.vo 12.9.2007, n. 169 – delle previgenti disposizioni di cui all’art. art. 93, co. 7, L.F. (in base al quale i documenti non presentanti con la domanda di insinuazione al passivo fallimentare dovevano essere depositati, a pena di decadenza, almeno 15 giorni prima dell'udienza fissata per l'esame dello stato passivo) e di cui all’art. 99, co. 9, L.F. (in forza del quale il Tribunale, nel corso del giudizio di opposizione, poteva ammettere la produzioni di ulteriori documenti) si deve ritenere che in relazione a procedure fallimentari apertesi dopo il 1 gennaio 2008 resta esclusa la possibilità di produrre in sede opposizione ex artt. 98 e 99 L.F. documentazione non prodotta sino all'udienza di verifica dei crediti avanti il giudice delegato. (Maria Serena Riccobono) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato



Segnalazione della Dott.ssa Laura De Simone


Massimario, art. 93 l. fall.

Massimario, art. 99 l. fall.


Il testo integrale