Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 6852p - pubb. 01/07/2007

.

Tribunale Monza, 22 Dicembre 2011. .


Concordato preventivo - Incremento del patrimonio esistente per effetto di apporto lavorativo successivo alla domanda di concordato - Nuova finanza.



E’ equiparabile a finanza terza, e quindi liberamente destinabile dal debitore ai propri creditori, il maggior attivo conseguibile nel concordato preventivo, rispetto al fallimento, grazie alla peculiarita' della proposta concordataria (Nella specie trattavasi di nuove realizzazioni patrimoniali sorte grazie anche all'attività prestata gratuitamente dai soci, che hanno permesso di trasformare semi-lavorati  in macchine finite). (Antonio Pezzano) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato