Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 7139 - pubb. 02/05/2012

Concordato preventivo ed estinzione della procedura esecutiva pendente

Tribunale Reggio Emilia, 18 Aprile 2012. Est. Fanticini.


Concordato preventivo - Divieto di iniziare o proseguire azioni esecutive - Effetti sulla procedura esecutiva pendente - Estinzione.

Concordato preventivo - Procedura esecutiva pendente - Subentro del commissario giudiziale o del commissario liquidatore - Esclusione.



Il divieto di cui all'articolo 168, legge fallimentare, di iniziare o proseguire azioni esecutive sul patrimonio del debitore non comporta una sospensione del processo esecutivo ma una vera e propria estinzione atipica dello stesso riconducibile alle ipotesi previste dall'articolo 187 bis, disp. att. c.p.c.; la procedura esecutiva non potrà pertanto essere riattivata dopo l'omologazione del concordato. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)

Il rinvio contenuto nell'articolo 182, ultimo comma, legge fallimentare alle disposizioni di cui agli articoli da 105 a 108 ter non può intendersi esteso alla possibilità di subentro nella procedura esecutiva pendente del commissario giudiziale o del commissario liquidatore del concordato preventivo. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Dott. Lorenzo Biscaglia


Massimario, art. 105 l. fall.

Massimario, art. 108 ter l. fall.

Massimario, art. 168 l. fall.

Massimario, art. 182 l. fall.


Il testo integrale