Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 7199 - pubb. 21/05/2012

Esecuzione presso terzi per i beni con intestazione fiduciaria

Tribunale Reggio Emilia, 11 Aprile 2012. Est. Fanticini.


I beni con intestazione fiduciaria possono essere aggrediti nelle forme dell'espropriazione presso terzi.



Il mandato fiduciario ai sensi della Legge 23/11/1939 n. 1966 è “trasparente”, nel senso che la titolarità dei beni fiduciariamente intestati al mandatario appartiene, in realtà, al mandante/fiduciante; conseguentemente, i beni intestati alla società fiduciaria possono essere aggrediti dal creditore del fiduciante, necessariamente attraverso le forme dell’espropriazione presso terzi, poiché il terzo è titolare di una situazione soggettiva idonea a limitare la libera disponibilità dei cespiti da parte del debitore. (Giovanni Fanticini) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Dott. Giovanni Fanticini


Massimario, art. 543 c.p.c.


Il testo integrale