Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 7827 - pubb. 26/09/2012

Interpretazione extra testuale del titolo esecutivo

Cassazione Sez. Un. Civili, 02 Luglio 2012, n. 11066. Pres., est. Vittoria.


Sentenza – Titolo Esecutivo – Interpretazione extra-testuale – Ammissibilità – Sussiste.



La sentenza, fatta valere quale titolo esecutivo, non si esaurisce nel documento giudiziario, in cui è consacrato l'obbligo, essendone consentita l'interpretazione extratestuale, sulla base degli elementi ritualmente acquisiti nel processo in cui è stata emessa. Ne consegue che il giudice dell'opposizione all'esecuzione non può dichiarare d'ufficio la illiquidità del credito, portato dalla sentenza fatta valere come titolo esecutivo, senza invitare le parti a discutere la questione e ad integrare le rispettive difese, anche sul piano probatorio. (Giuseppe Buffone) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Dott. Giuseppe Buffone


Massimario, art. 474 c.p.c.


Il testo integrale