Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 13791 - pubb. 08/12/2015

Clausola compromissoria statutaria non più vigente alla data della proposizione della domanda giudiziale e competenza arbitrale

Tribunale Napoli, 18 Novembre 2015. Est. Caiazzo.


Clausola compromissoria statutaria – Controversie relative agli obblighi sorti da un contratto di cessione di quote sociali – Esclusione

Clausola compromissoria statutaria – Non più vigente alla data della proposizione della domanda giudiziale – Competenza arbitrale – Esclusione

Clausola compromissoria – Eccezione di arbitrato – Natura di eccezione in senso stretto



Le controversie concernenti le obbligazioni sorte da un contratto avente ad oggetto la cessione di quote sociali esulano dal campo di applicazione della clausola compromissoria contemplata nello statuto sociale in ordine alle controversie tra i soci e tra i soci e la società, in quanto, considerata l’intervenuta cessione delle quote, esse non vertono tra soci. (Ilaria Guadagno) (Riproduzione riservata)

La valutazione relativa all’operatività della clausola compromissoria che sia stata successivamente espunta dallo statuto sociale deve tener conto del principio generale, affermato dalla giurisprudenza di legittimità (ex multis, Cass. civ., 1 settembre 2015, n. 17380), secondo cui la competenza del giudice, costituendo un presupposto processuale, deve sussistere alla data di proposizione della domanda giudiziale. (Ilaria Guadagno) (Riproduzione riservata)

Configurandosi la devoluzione della controversia agli arbitri come rinuncia all’esperimento dell’azione giudiziaria e alla giurisdizione dello Stato, la relativa eccezione dà luogo ad una questione di merito afferente all’interpretazione e alla validità del compromesso o della clausola compromissoria e costituisce un’eccezione propria e in senso stretto, avente ad oggetto la prospettazione di un fatto impeditivo dell’esercizio della giurisdizione statale che, pertanto, dev’essere proposta dalle parti nei tempi e nei modi propri delle eccezioni di merito. (Ilaria Guadagno) (Riproduzione riservata)


Segnalazione del Prof. Francesco Fimmanò


Il testo integrale