Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 14137 - pubb. 10/10/2015

Quando la domanda di concordato con riserva costituisce un mero espediente per evitare il fallimento

Appello Brescia, 24 Settembre 2015. Pres., est. Antonietta Miglio.


Concordato preventivo - Concordato con riserva - Abuso - Pendenza di ricorso per dichiarazione di fallimento - Fattispecie


Si configura come un espediente al fine di evitare la dichiarazione di fallimento la presentazione della domanda di concordato con riserva ex articolo 161, comma 6, legge fall. quando è da tempo in corso la procedura per la dichiarazione di fallimento ed il debitore mai in precedenza aveva prospettato la possibilità di una soluzione negoziata della crisi. (Nel caso di specie, nell'ambito della procedura per dichiarazione di fallimento era stata disposta una c.t.u. al fine di verificare l'attendibilità dei dati contenuti nella situazione patrimoniale e nel bilancio prodotti dal debitore; la domanda di concordato era, inoltre, stata presentata quando il procedimento per dichiarazione di fallimento si trovava già nella fase decisoria, essendosi il giudice relatore riservato di riferire al collegio). (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato



Segnalazione dell'Avv. Paola Cuzzocrea


Il testo integrale