Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 22948 - pubb. 30/12/2019

Lavori di somma urgenza disposti da ente locale ed effetti dell’incarico svolto in assenza di contratto scritto e di formale delibera di assunzione di impegno contabile

Tribunale Lagonegro, 08 Dicembre 2019. Est. Esposito.


Lavori di somma urgenza – Art. 191 comma 4 T.U.E.L. – Contratti P.A. – Regolarità contabile – Impegno spesa – Legittimazione passiva – Responsabile del procedimento



Per i lavori di somma urgenza disposti da un ente locale l'ordinazione fatta a terzi deve essere formalmente regolarizzata improrogabilmente entro trenta giorni, con la conseguenza che, in mancanza di tempestiva regolarizzazione con copertura di spesa, non può ritenersi sussistente alcun valido rapporto obbligatorio tra l'Amministrazione ed il terzo.

L'incarico che sia stato svolto in favore di un ente locale, in assenza di un contratto scritto e di una formale delibera di assunzione di impegno contabile ex D.Lgs. n. 267 del 2000 art. 191, comporta l'instaurazione del rapporto obbligatorio direttamente con l'amministratore, il funzionario o altro dipendente dell’ente che abbia disposto l’aggiudicazione dell’appalto o della fornitura, non risultando esperibile nei confronti dell'ente nemmeno l'azione di ingiustificato arricchimento ex art. 2041 c.c. (Gianluigi Passarelli) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell’Avv. Gianluigi Passarelli


Il testo integrale