Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 26225 - pubb. 26/11/2021

Tribunale di Napoli: Nullo il Mutuo Fondiario in violazione del limite di finanziabilità

Tribunale Napoli, 16 Novembre 2021. Est. Pastore Alinante.


Contratti e operazioni bancarie in genere - Mutuo e finanziamento in genere - Art. 38 T.U.B.



Il Tribunale di Napoli nella persona del giudice unico Ettore Pastore Alinante, nel giudizio concernente la dichiarazione di nullità di un contratto di mutuo fondiario per superamento del Limite di Finanziabilità, richiamando il combinato disposto dell’art. 38, comma 2 T.U.B. e della delibera CICR 22/4/1995, si è riportato integralmente all’indirizzo espresso nella nota sentenza di Cassazione 17352/2017, e relativa successiva giurisprudenza, che qualifica il limite di finanziabilità ex art. 38, co. 2 T.U.B., elemento essenziale del contenuto del contratto di mutuo fondiario il cui mancato rispetto determina la nullità dello stesso, nonché limite inderogabile all’autonomia privata in ragione della natura pubblica dell’interesse da esso tutelato consistente nella regolarizzazione del “quantum” della prestazione creditizia al fine di favorire la mobilizzazione della proprietà immobiliare ed agevolare e sostenere l’attività di impresa.
Contestualmente rigettando, sulla base sempre di orientamento di Cassazione (Cass. 11201/2018) anche la domanda di conversione ex art. 1424 c.c. del contratto di mutuo dichiarato nullo in mutuo ipotecario ordinario. (Monica Mandico) (riproduzione riservata)


Il testo integrale